lunedì 19 novembre 2007

Meno male che sun tut PLA'!


In Cina il riciclaggio è un tema molto sentito. Vietato gettare via le cose definitivamente, perchè ogni oggetto può avere una seconda vita. Come i preservativi usati. Sapete in cosa vengono ri-trasformati in Cina? I condom già utilizzati durante rapporti amorosi diventano degli elastici per capelli. Questo è quello che succede nella provincia meridionale del Guangdong.
Questa notizia è stata data con allarmismo dall’associazione dei consumatori Aduc. “Gli elastici, potenzialmente pericolosi, vengono commercializzati in numerosi punti vendita e saloni di bellezza delle città Dongguan e Guangzhou, riferisce China Daily. Poiché sono molto più convenienti degli altri, il loro successo cresce. I condom riciclati possono però ancora contenere batteri e virus, come mette in guardia il giornale”.

“Secondo un dermatologo locale, non si può escludere di contrarre una malattia genitale, Aids inclusa, poiché le donne hanno l’abitudine di tenere in bocca l’elastico mentre si fanno la treccia o un nodo ai capelli. Intanto, un portavoce governativo ribadisce che riciclare i preservativi è proibito”.

Ma l’Aduc a questo punto si chiede: ma “in Italia importiamo elastici per capelli dalla Cina? Se sì, quali e quanti controlli sono stati effettuati?” Vogliamo avere una risposta…

3 commenti:

mattia ha detto...

niente mettono in bocca gli elastichini e non il mio pene...sarà perchè non è gommoso e colorato???

filo ha detto...

ma o sai no che li cinesi so degli stronzi no?

mattia ha detto...

ma si muovono per davero!!!!