mercoledì 31 ottobre 2007

Piccola polemica

E' mai possibile, secondo voi, che in Italia quando si vanno a toccare i centri di potere, messi in piedi dalla sinistra, non si possa procedere in modo ordinario?
Difatti gli stessi che accusavano Berlusconi di farsi leggi ad personam, oggi delegittimano il pm De Magistris reo di indagare su Mastella e Romano Prodi, oppure intralciano la Gip Clementina Forleo che voleva osare vederci chiaro sul caso Unipol, in cui erano invischiati diversi dirigenti Ds tra cui l'attuale Ministro degli esteri Massimo D'alema.Per non parlare poi della denuncia da parte della Esselunga, che denuncia gravi intralci burocratici nelle regioni rosse, per favorire gli interessi Coop, che ancora non viene presa in considerazione.
In Italia essere di sinistra rappresenta una garanzia ulteriore rispetto le garanzie costituzionali, una garanzia di superiorità morale che ha precedenti solo nel regime nazista di Adolf Hitler, ieri era la supremazia della razza oggi il primeggiare di persone che comunque si comportano sono sempre nel giusto.Le loro menzogne sono scritte sui libri di storia, ci accusavano e ci processavano se dicevamo la verità sul capitolo Resistenza, poi un uomo onesto intellettualmente(Gianpaolo Pansa) ha avuto il coraggio di riscrivere capitoli importanti della storia di quel periodo, ed è stato attaccato da certa intellighentia di sinistra che sente ancora di avare una certa superiorità morale, e non solo si è cercato anche di farlo tacere.
Adesso è giunto il momento di dire basta, stop, sono proprio stufo di questi palloni gonfiati di sterco, bisogna girare pagina, andare avanti :"Governo Prodi sinistre del Governo andate a casa gli Italiani vi disprezzano".
Scusa te lo sfogo ma non ce la facevo più...........

5 commenti:

mattia ha detto...

Guarda Mino, io sono abbastanza neutro per quanto riguardi i cazzi di Casa Nostra, ti posso dire che stanno venendo al pettine (ormai da 20 anni), i grossi casini delle lottizzazioni, dove i grandi partiti del dopo guerra (tipo Guerra Fredda Civile) si sono spartiti affari, città, regioni, influenze e altri cazzi. Ora con due soli schieramenti, si accentua ancor più che ci sono 2 cazzo di blocchi, che per giunta si danno del cornuto al bue (si dice così?), che hanno in mano TUTTO!!! Chi ha i Mass Media e chi la Giustizia, chi ha i Supermercati e chi ha l'Edilizia. In questi giochi di potere, ci rimettiamo tutti, con un'impennata di prezzi pazzesca dovuta a situazioni di vero monopolio!! Io non voto perchè è come preferire un ladro invece che un altro, e non sto generalizzando, credimi! Ci sono certamente uomini e donne che possono avere delle ottime idee, ma se vanno ad intaccare, anche solo in parte, agli affari dei 2 blocchi, va tutto a puttane!!! Ogni schieramento attacca e ribatte con le proprie armi a dispozione, e ci fa scannare tra di noi con finte ideologie vecchie di 100 anni e falsi problemi che ognuno s'illude di risolvere!!!

il truce ha detto...

Ma meglio un ladro che si professa tale che un moralista che te lo ficca su per il culo

mattia ha detto...

Al di là delle intenzioni o del modo di agire di Prodi e Berlusconi, li trovo entrambi indegni di governare anche un consiglio di classe. Il primo è un bacchettone cattolico ipocrita del cazzo che borbotta invece di dire i trusci che fa dai bei tempi in cui padroneggiava nella Balena Bianca. L'altro si professa ladro e non fa mistero di essere un intrallazzone, ma non è un giustificativo per cui può fare lo stracazzo che vuole!!
Il dramma è che se anche questi e altri stronzi dovessero finire sottoterra nel giro di un paio d'ore, verrebbero rimpiazzati da stronzi ben peggiori!!

Vabbè dai stasera ci sbronziamo, magari ci viene in mente un piano geniale per approntare migliorie alla vita moderna!!!

filo ha detto...

secondo me il comunismo non funziona proprio ideologicamente ma in un Paese dove la meritocrazia non sanno neanche cosa è per forza che attecchisce, mi chiedo sempre come mai in generale e anche fra gente che conosco come mai quelli che fanno i comunistoni più convinti sono sempre pieni di soldi??per me essere di sinistra non fa alternativo ne impegnato, fa solo incazzare.

ihopeyougetdeported ha detto...

uau queste robe cockpolitik risvegliano l'ammazza adriano celentano che è in me.

cmq io straquoto quel che dice mattia e riguardo invece i cosiddetti "comunistoni" anch'io ne conosco molti col culo parato, c'è coerenza? non so, dipende da come impieghi i tuoi soldi, se fai lo sborone o anche non ti fai problemi a spendere 50 neuri in cazzate ogni giorno non sei comunista in pratica, che sia alcol, che sia droga, che sia il vestito firmato. belle parole e basta, e questo ce l'insegnano anche gli ex 68ini che ora son passati dall'altra parte con le loro belle parole.

mio nonno devo ammettere non ha mai avuto particolari problemi di danè epperò ha sempre portato avanti uno stile di vita coerente col suo pensiero, senza andare a finire nella tirchiaggine, senza finire negli estremismi, di qualsiasi etichetta possano essere.

e infine, tornando al mio solito tono polemico alcolico, io credo poco in parti politiche e credo più in idee proprie, che poi le si rimandi a un dato partito o meno.
se devo scegliere tra uno stronzo e tra un finto buono non scelgo xkè me lo metteranno in culo in ogni caso, bisogna sbattersi per cercarne altri, ma chi dovrebbe farlo? i ggiovini, che hanno ben altro cui pensare a misere questioni di politica (si fa per dire, perchè tutto torna a boomerang)

italia di merrrda